Testata - Vivere la Casa in Campagna
Benessere e sostenibilità - Scopri di più

Iter burocratico semplificato per il fotovoltaico

da | 28 Aprile 2022 | Attualità

Il Decreto Energia, noto anche come Decreto bollette, dell’1 marzo 2022, n. 17, introduce importanti semplificazioni per l’installazione di impianti fotovoltaici.

La novità riguarda:

  • gli impianti realizzati sugli edifici;
  • gli impianti fuori terra;
  • le opere funzionali alla connessione alla rete elettrica.

Cosa cambia

L’intervento di realizzazione dell’impianto fotovoltaico viene ora considerato manutenzione ordinaria; di conseguenza non è più vincolato all’ottenimento di permessi, autorizzazioni o atti amministrativi di assenso. Tali impianti sono quindi realizzabili in edilizia libera.

Sul sito del GSE (Gestore dei Servizi Energetici) è disponibile la modulistica per la realizzazione, connessione e messa in esercizio degli impianti.

Esclusioni

Sono esclusi da questa novità gli impianti che ricadono in:

  • ville, giardini e parchi che si distinguono per la loro non comune bellezza;
  • complessi di cose immobili che compongono un caratteristico aspetto avente valore estetico e tradizionale, inclusi i centri ed i nuclei storici, ovvero aree o immobili di cui all’articolo 136, comma 1, lettere b) e c), del codice dei beni culturali e del paesaggio di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, individuati ai sensi degli articoli da 138 a 141 del medesimo codice, e fermo restando quanto previsto dagli articoli 21 e 157 del codice.

Vi terremo informati su ulteriori sviluppi.

Foto di PublicDomainPictures

    Dichiaro di aver letto e accettato la Privacy Policy

    0 commenti

    Invia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Cose da fare
    Redazione

    Altri articoli simili

    La Rivista

    Copertina Ultimo Numero

    Leggi il sommario
    dell'ultimo numero >